photo

Terapija na talijanskom i engleskom jeziku


Siamo lieti di informarvi che il nostro Centro di terapia cognitivo comportamentale offre le sedute di terapia cognitivo comportamentale in due lingue, in italiano ed in inglese.

I problemi psicologici per i quali vi potete rivolgere al Centro di terapia cognitivo comportamentale sono:

  • disturbi d’ansia (attaco di panico, agorafobia, fobia specifica, fobia sociale, disturbo ossessivo – compulsivo, disturbo post-traumatico da stress)
  • disturbi dell’umore (depressione)
  • disturbi dell’adattamento legati al mobbing (maltrattamento psicologico sul posto di lavoro) e allo stress sul lavoro
  • problemi legati all’autostima, autoefficacia, autocontrollo
  • problemi di coppia
  • disturbi dell’apprendimento (bambini, adolescenti)
  • problemi legati al rendimento nello sport (problemi legati alla motivazione, all’autostima)
  • disturbi sessuali e dell’identità di genere

 

Obiettivi generali della terapia individuale cognitivo comportamentale e le tecniche cognitivo-comportamentali:

Possiamo definire in 4 punti, gli obiettivi generali della psicoterapia individuale:

  • Contrastare i sintomi psicopatologici (per esempio: ansia, depressione, disturbi psicosomatici ecc.)
  • Insegnare l’autogestione nelle aree:
    - vegetativo-emotiva
    - cognitiva
    - comportamentale

Per realizzare questi primi due obiettivi si usano le seguenti tecniche: tecniche di rilassamento e di respirazione, desensibilizzazione sistematica, tecniche immaginative, flooding, stress inoculation, pensiero positivo e soluzione dei problemi, ristrutturazione cognitiva, training assertivo e delle competenze sociali ecc.

  • Aumentare l’autostima, l’autoefficacia e l’autocontrollo (con le tecniche di: autoosservazione, autovalutazione e autorinforzo)
  • Capacità di fronteggiare le specifiche situazioni ambientali stressanti (con le seguenti tecniche: strategie di coping e di modificazione delle contigenze di rinforzo ambientali).

Inoltre analizzando i 3 aspetti su quali lavoriamo durante la terapia cognitivo comportamentale tutte le tecniche possiamo così dividere:

EMOZIONE

  • desensibilizzazione sistematica,
  • “flooding”,
  • “stress inoculation”
  • EMDR (“Eye Movement Desensitization and Reprocessing”),
  • tecniche di rilassamento e di respirazione lenta (Training autogeno o Training di rilassamento di Jacobson)
  • tecniche immaginative,
  • tecniche di biofeedback
  • esprimere e gestire le emozioni (controllare la rabbia)

COMPORTAMENTO

  • modificazione delle contigenze di rinforzo ambientali
  • esposizione in vivo,
  • modellaggio e modellamento
  • attività piacevoli
  • programmazione delle attività

PENSIERO

  • ristrutturazione cognitiva (idee irrazionali, errori cognitivi, schemi, pensieri automatici negativi)
  • tecniche di pensiero positivo.

Tecniche complesse che includono il lavoro su tutte le aree (emozioni, comportamento, pensieri)

  • tecniche di “coping” (fronteggiamento),
  • soluzione dei problemi (“problem solving”),
  • tecniche per aumentare l’autostima, l’autoefficacia e l’autocontrollo /tecniche di autoosservazione, autovalutazione e auto rinforzo/ (estinzione, arresto del pensiero, “stimulus controll”, rinforzamento differenziale)
  • locus of control, ottimismo, perfezionismo
  • training assertivo e delle competenze sociali (“modelling” ecc.),
  • corso sul “well being”.

Centar za kognitivno bihevioralnu terapiju 2011.