photo

Terapija na talijanskom jeziku


Siamo lieti di informarvi che il nostro Centro di terapia cognitivo comportamentale offre le sedute di terapia cognitivo comportamentale in due lingue, in italiano ed in inglese.

I problemi psicologici per i quali vi potete rivolgere al Centro di terapia cognitivo comportamentale sono:

  • disturbi d’ansia (attaco di panico, agorafobia, fobia specifica, fobia sociale, disturbo ossessivo – compulsivo, disturbo post-traumatico da stress)
  • disturbi dell’umore (depressione)
  • disturbi dell’adattamento legati al mobbing (maltrattamento psicologico sul posto di lavoro) e allo stress sul lavoro
  • problemi legati all’autostima, autoefficacia, autocontrollo
  • problemi di coppia
  • disturbi dell’apprendimento (bambini, adolescenti)
  • problemi legati al rendimento nello sport (problemi legati alla motivazione, all’autostima)
  • disturbi sessuali e dell’identità di genere

 

Obiettivi generali della terapia individuale cognitivo comportamentale e le tecniche cognitivo-comportamentali:

Possiamo definire in 4 punti, gli obiettivi generali della psicoterapia individuale:

  • Contrastare i sintomi psicopatologici (per esempio: ansia, depressione, disturbi psicosomatici ecc.)
  • Insegnare l’autogestione nelle aree:
    - vegetativo-emotiva
    - cognitiva
    - comportamentale

Per realizzare questi primi due obiettivi si usano le seguenti tecniche: tecniche di rilassamento e di respirazione, desensibilizzazione sistematica, tecniche immaginative, flooding, stress inoculation, pensiero positivo e soluzione dei problemi, ristrutturazione cognitiva, training assertivo e delle competenze sociali ecc.

  • Aumentare l’autostima, l’autoefficacia e l’autocontrollo (con le tecniche di: autoosservazione, autovalutazione e autorinforzo)
  • Capacità di fronteggiare le specifiche situazioni ambientali stressanti (con le seguenti tecniche: strategie di coping e di modificazione delle contigenze di rinforzo ambientali).

Inoltre analizzando i 3 aspetti su quali lavoriamo durante la terapia cognitivo comportamentale tutte le tecniche possiamo così dividere:

EMOZIONE

  • desensibilizzazione sistematica,
  • “flooding”,
  • “stress inoculation”
  • EMDR (“Eye Movement Desensitization and Reprocessing”),
  • tecniche di rilassamento e di respirazione lenta (Training autogeno o Training di rilassamento di Jacobson)
  • tecniche immaginative,
  • tecniche di biofeedback
  • esprimere e gestire le emozioni (controllare la rabbia)

COMPORTAMENTO

  • modificazione delle contigenze di rinforzo ambientali
  • esposizione in vivo,
  • modellaggio e modellamento
  • attività piacevoli
  • programmazione delle attività

PENSIERO

  • ristrutturazione cognitiva (idee irrazionali, errori cognitivi, schemi, pensieri automatici negativi)
  • tecniche di pensiero positivo.

Tecniche complesse che includono il lavoro su tutte le aree (emozioni, comportamento, pensieri)

  • tecniche di “coping” (fronteggiamento),
  • soluzione dei problemi (“problem solving”),
  • tecniche per aumentare l’autostima, l’autoefficacia e l’autocontrollo /tecniche di autoosservazione, autovalutazione e auto rinforzo/ (estinzione, arresto del pensiero, “stimulus controll”, rinforzamento differenziale)
  • locus of control, ottimismo, perfezionismo
  • training assertivo e delle competenze sociali (“modelling” ecc.),
  • corso sul “well being”.

Centar za kognitivno bihevioralnu terapiju 2011.